Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Scrivere "Una Cenerentola a Manhattan", il dietro le quinte.

Che io mi sia divertita a scrivere "Una Cenerentola a Manhattan" spero si sia capito. Io mi diverto sempre quando scrivo, penso che il divertimento sia la chiave, ma il processo creativo non è stato immune da momenti in cui mi sono dovuta fermare a riflettere.
Oggi vi parlo un po' delle difficoltà che ho affrontato nella stesura del romanzo, sia per farvelo conoscere meglio, sia per sfatare un po' di miti per tutti quelli che pensano che "Tanto scrivere un romanzo rosa è facile".
Una Cenerentola a Manhattan è un retelling della favola originale, ambientato in una città reale (non in un regno di fantasia) e nel 2018.
Il primo problema dei retelling che un autore deve affrontare (e che lo accompagnerà fino alla fine della stesura), è capire quanto avvicinarsi alla favola senza cadere nella copia, e quanto allontanarsene senza snaturarla.
Ebbene, è un delicatissimo equilibrio non sempre facile da mantenere, perché gli elementi da bilanciare sono sempre due: la …

Ultimi post

Quando un libro non si trova

I maschi lo fanno meglio (?)

Romanzi rosa? Perchè non scrivi qualcosa d'altro?

I romanzi rosa esclusi dai premi letterari

C'era una volta... Cenerentola

Pubblicità progresso: meno gossip e più libri

La vita non è un romanzo rosa

L'orgasmo negato. Quando il piacere femminile dà fastidio.

Se il lieto fine non è lieto