Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

L'abito fa il monaco: cosa fare e NON fare per creare una copertina

Partiamo da un concetto chiave: la cover non è un gioco. Quando sento frasi del tipo: "Devo solo fare la cover"; "Mi manca solo la cover", a me viene la pelle d'oca. Solo ?! Ti manca la carta d'identità del tuo romanzo, il biglietto da visita, ciò che farà scattare la prima impressione nel lettore. La cover è importante tanto quanto il romanzo e va PENSATA.  Vanno pensati i colori, quello dominante e quelli secondari; va pensata la composizione; va pensato lo stile grafico; va pensato il concept (cosa vuole comunicare la mia cover); va pensato il carattere dei testi. La cover è importante e come tale va trattata, sia che si stia parlando di un romanzo edito che uno self. Quando si entra in libreria per dare la famosa "occhiatina in giro", sono le cover a catturare la nostra attenzione prima ancora che siamo in grado di mettere a fuoco il titolo. Quando invece ci troviamo su uno store digitale, tipo Amazon, nel mare magnum di cover, solo alcune ci a

Ultimi post

Self-publishing: un editor serve proprio?

Come capire se il tuo romanzo è buono o fa schifo.

Quando per lui ero brutta (e me lo faceva notare)

Giù le mani dalla pancia di Gigi Hadid

Punti di vista: come si sceglie il narratore (PoV)?

Vi spiego perché 365 days è un film femminista

Esordio: meglio romanzo autoconclusivo o saga?

Ma quanto dev'essere lungo un romanzo?

L'odio-amore funziona sempre?