Quanto tempo ci metto a scrivere un romanzo?


Non c'è una risposta assoluta, tanto, poco, è relativo.
Diciamo che scrivendo romanzi rosa contemporanei non ho una fase di ricerche approfondite da fare a livello preliminare, ma verifico i dati mano a mano che scrivo, quindi in paragone ad altri, ci metto sicuramente meno.
Tempo di scrittura di un romanzo: dal momento in cui ho una sinossi definita, ci metto dai quattro ai sette mesi per finire la prima bozza (più sette che quattro), questo perché non parliamo di giornate di scrittura continuative, ma mi metto lì quando riesco, quando ho l'idea chiara, quando non sono cotta come un caco.
A voler considerare solo i giorni di scrittura, solo le ore di scrittura (diciamo, calcolando di scrivere tutti i giorni, 8 ore al giorno), di certo il conteggio scenderebbe sotto i quattro mesi, ma non è il mio caso.
Jennifer Armentrout, che fa proprio questo (scrivere tutti i giorni, tutto il giorno), pubblica minimo due libri l'anno.
Io posso contare su un vantaggio di due anni di margine, nel senso che Matrimonio di convenienza l'ho scritto nel 2015 per pubblicarlo in self nel 2016 quindi, da allora, ho avuto tempo per "mettermi avanti" con i progetti.
In ogni caso, non c'è una quantità di tempo giusta o sbagliata per scrivere un romanzo rosa, l'importante è che ci si diverta mentre si scrive, questo è l'unico requisito necessario.

Post più popolari