La stronza


Il titolo Stronze si nasce è stato tanto immediato quanto oggetto di lunghe riflessioni.
Quasi subito, dal momento in cui ho iniziato a scrivere il romanzo, il titolo mi ha attraversato il cervello come una scarica elettrica. Booom. Stronze si nasce.
A seguito ci sono stati mille dubbi e ripensamenti.
Ma "stronze" è una parolaccia, e se poi qualcuno si offende?
Non suona volgare?
C'è un modo migliore per dirlo?
La risposta è: no, non c'è.
Mi sono lambiccata il cervello per giorni (mesi) a trovare un'alternativa, un sinonimo a "stronze" e non l'ho trovato. Non esiste.
Quindi pace al bon-ton, all'eleganza e al politicamente corretto.
Sparkle Jones riassume tutte quelle caratteristiche positive e negative della persona comunemente identificata come "stronza".
Vado a spiegarvi meglio il concetto perché la parola "stronza" non significa solo essere cattivi, nossignori, è molto, moooolto di più. E' uno stile di vita.
La stronza ha fascino e carisma da vendere, è un'ammaliatrice nata, e al suo charme soccombono uomini e donne in egual misura.
Scatena l'inspiegabile brama di voler essere come lei, di voler essere lei.
A lei il mondo sorride sempre, la fortuna è dalla sua parte e sembra che riesca a ottenere tutto ciò che vuole senza nemmeno chiedere.
Lei sì che sa che sapore ha la vittoria.
Ma c'è anche il suo lato oscuro, quello che si nasconde sotto il manto dorato: non ha scrupoli, è indiscussa padrona della sottile arte del manipolare, sa leggere le persone e individuarne i punti deboli e, nonostante ciò, tutti continuano a gettarsi adoranti ai suoi piedi.
Il potere della stronza sta lì, nel dare con una mano e togliere con l'altra.
Parlavo di caratteristiche positive? Ah, sì.
Forse tutti avremmo un po' bisogno di tirare fuori la grinta, le unghie, combattere per noi stessi, mettere su l'atteggiamento di chi non si fa dire mai di no, e smettere sempre di chiedere scusa e premesso.
La stronza non chiede permesso. Non ne ha bisogno.
Attenzione però, che a giocare con il fuoco ci si scotta, e a fare gli stronzi quando non lo si è di natura ci si fa del male e basta...


Post più popolari