Più vibratori per tutti


ATTENZIONE! NEL SEGUENTE POST SONO PRESENTI LINGUAGGIO E CONTENUTI PER ADULTI!

Con un titolo come Stronze si nasce ero consapevole che ci sarebbe stata qualche sollevazione o qualche protesta circa il politically correct.
Ho spiegato che la parola "stronze" non era concepita come un'offesa (tipo, quando dopo ore di perlustrazione del parcheggio del centro commerciale al sabato pomeriggio alle cinque, trovi finalmente un posto libero, metti la freccia, ti accingi a fare manovra e, all'ultimo secondo, il tizio arrivato di fresco, ci s'infila incurante della tua precedenza), bensì come la definizione sdoganata dalla Treccani stessa, di persona dall'atteggiamento rimproverabile.
Comunque i guai con i censori del buoncostume sono stati meno del previsto, anzi, quasi nulli.
Mi ero messa tranquilla, quando ho iniziato a ricevere degli S.O.S. 
Diverse lettrici Kindle e persone che avevano acquistato il romanzo su Amazon non erano riuscite a recensirlo, nonostante un account irreprensibile, solida storia di ordini, e acquisto verificato.
Gira, chiedi, indaga, scopro che L'ALGORITMO DI ANALISI DELLE RECENSIONI DI AMAZON CANCELLA AUTOMATICAMENTE QUELLE IN CUI TROVA CONTENUTI OFFENSIVI... OSSIA LA PAROLA "STRONZA" O "STRONZE".
Questo tipo di censura è assolutamente legittima, non sarò io a voler intraprendere una crociata, ma vorrei far notare a Mr. Amazon che il suo sito non è una rivendita on-line di articoli religiosi, ANZI!
Chiunque  (minori inclusi), può digitare nella barra di ricerca del portale di e-commerce le parole: vibratore, dildo, stimolatore anale, vaginali, clitoridei, sex toys in genere, trovandosi davanti pagine e pagine di risultati fitti di foto di peni di varie lunghezze, larghezze, colori, funzionalità... questo senza il benché minimo filtro di censura.

Attrezzatura bondage che pare essere la più venduta

Dildo. Categoria: salute e cura della persona. Sacrosanto.

Ovviamente le recensioni agli articoli di cui sopra sono approfondite in modo da descrivere agli utenti con dovizia di particolari la loro soddisfazione come clienti o del destinatario dell'oggetto.

Sembra che il dildo di cui sopra non fosse così dotato...

Ecco, come vedete, i contenuti appena inseriti sono liberamente accessibili su Amazon, che li ritiene perfettamente coerenti alla sua politica. Ma la parola "Stronze" no! Anche se fa parte del titolo di un romanzo.
L'ho sempre pensato che sarei andata all'inferno, e questa è la conferma.
Quindi, nel 2018, possiamo spendere lo stipendio in articoli sessuali che ci arriveranno a casa in quarantotto ore mediante corriere, ma l'importante è non dire parolacce.
Amoh i doppi standard!

P.S. nel caso aveste provato o vogliate recensire Stronze si nasce, ricordatevi di non inserire il titolo nella recensione, o scrivere S*****e si nasce, così non facciamo arricciare il naso all'algoritmo.
E ora tutti a comprare vibratori!!!!!

Post più popolari