Principi azzurri e pirati


La visualizzazione è tutto. Prima di scrivere una storia, qualsiasi storia, la si immagina nella sua completezza e questo vale anche per i protagonisti.
A nessuno basta una lista della spesa: occhi neri, capelli bruni lunghi, alto, magro... così su due piedi, a me non viene in mente niente.
Nella mia immaginazione, come immagino tante (se non tutte), do un volto al mio protagonista maschile, e che volto gli darò mai se non una delle mie celebrity crush?
Sono banale e scontata? Lo accetto.
Alla fine, nel rosa, il personaggio maschile pesa al 50% della storia, quindi se devo immaginarmelo fare, parlare, comportarsi, voglio che abbia una faccia che mi piaccia.
Sono arrivata al punto di dovermi appuntare il mio elenco di crush su un'agenda perché era diventata alquanto lunga, ma anche se ho abbondantemente superato la soglia dei 30 (anche dei 40...forse sono quasi a 50 crush, chi se lo ricorda?) tra questi ho dei preferiti, che nonostante le new entries continuano a tenersi il loro podio.
Oggi condivido con voi 10 delle mie celebrity crush che prestano il volto ai protagonisti maschili di cui scrivo. Chissà che alcune non corrispondano con le vostre...
Numerazione assolutamente casuale, in base all'ordine in cui mi vengono in mente. Ve l'ho detto... Ne ho tanti.
10 - Alex Pettyfer, scoperto anni fa quando debuttò con Stormbreaker nel ruolo di una giovane recluta dell'MI6, poi in Wild Child (pollici alti perchè lì, è davvero bello), poi denudato per la gioia del pubblico femminile in Magic Mike. Nel dreamcast di Matrimonio di convenienza sarebbe perfetto per Harring;

9 - Jamie Campbell Bower: principe o pirata? Decisamente pirata. Ha un curriculum molto vario che comprende cinema e musica, ma mi ha conquistata in Anonymous, l'ampiamente criticato film sulla vera identità di Shakespeare. Con i piercing (quello al naso, in realtà non mi fa impazzire), i tatuaggi, le dita appese alla sigaretta e i vestiti divelti come se fosse reduce da un incidente aereo lo classificano subito nei belli e cattivi. La sua versione più elegante e ripulita, ma comunque cattiva, è l'ispirazione di Carter Willoughby;


8 - Douglas Booth: principe, cosa lo dico a fare? Giù le maschere, confesso già da ora che lui è il volto di Ashford Parker. D'altronde il ragazzo ha un'eleganza innata (modello per Burberry), spirito romantico (è stato Romeo in Romeo e Giulietta) e innegabilmente british. In Posh ha tirato fuori il suo lato spocchioso, quindi per me ha vinto;


7 - Matt Bomer: ha quella scintilla negli occhi che riesce a far detonare le cuciture dei vestiti. Ti guarda e sei subito nuda. Serve a poco perché, ahi noi, fanciulle, è gay e sposatissimo. Però, siccome a me serve solo il suo volto (e occasionalmente il corpo) del suo orientamento sessuale mi preoccupo zero. Quando lo vidi in White Collar pensai: per me questo è L'UOMO. Fine dei giochi.


6 - Drew van Acker: altrimenti detto "Ken vivente". Guardatelo e ditemi se non lo mettereste dritto diretto tra i modelli di Abercrombie che ti salutano a torso nudo quando entri in negozio? Fisico disegnato, non voglio nemmeno pensare a quante ore di palestra faccia. Ha tutta l'aria del principe ma l'ho usato (sè! Magari...) per vestire i panni di un principe bastardo dentro. Di più non posso dire;


5 - Manel Navarro: è una new entry (scovato all'eurovision 2017), ha quasi dieci anni meno di me, ma i romanzi non chiedono la carta d'identità, giusto? A noi qui interessano fisionomia e tratti somatici. Ecco: lui ricorda l'estate, il divertimento, un mojito sulla spiaggia, il tramonto a Formentera (o dove vi pare)... ci trasmette le vibrazioni giuste, insomma! E poi, dài, spagnolo biondo con gli occhi azzurri: ne vogliamo parlare?


4 - Hayden Christensen: mi costituisco subito dicendo che Guerre stellari l'ho guardato solo per lui. Non credo di essere l'unica però, quindi non ho sensi di colpa nei confronti dei cultori della saga.Per lui mi sono guardata anche il demenziale Decameron Pie. Sono onestà, non c'è molto di salvabile nel film, ma Hayden fa la sua porchissima figura. Principe o pirata? Secondo me, sta benissimo nel ruolo di entrambi.

3 - James Franco: può essere non condivisibile, perchè l'attore è molto versatile e in alcuni film ha un look improponibile (Spring Breakers, per dirne uno), ma si è guadagnato il suo posto nelle mie crush quando lo vidi in Tristano e Isotta (lui era Tristano, chiaramente) e sfido qualsiasi ragazza a trovarselo davanti e dire "Ringrazio il notaio, rifiuto il pacco e vado avanti". Principe 100% ma con senso dell'umorismo. Sì, lui è un principe che ama molto e fa ridere tanto.


2 - Jesse Metcalfe: principe nero. Non posso dire ancora per quale romanzo, ma principe nero. Quest'uomo è due cose: sorriso e occhi. E addominali. Ok, tre cose. Jesse è la mia risposta a: con chi vorresti ritrovarti su un'isola deserta?


1 - Henry Cavill: è alla #1 veramente. Nessuno è riuscito a spodestarlo dalla vetta e sospetto che rimarrà in testa ancora a lungo. Non c'è niente di lui che cambierei. Si è confermato padrone assoluto della mia top ten dopo I Tudors...nella prima stagione, ragazze, devo dire che regala emozioni forti. Andate a cercarvi la scena di Charles Brandon e Margaret sulla barca...capirete di cosa parlo.


Sperò di aver dato una bella scaldata ai vostri motori, visto che è giovedì e da tradizione, il giovedì mamma fa gli gnocchi!
Cosa dite, ne avete qualcuno in più da suggerirmi? Sono una persona molto aperta, sotto questo profilo XD.
Come dico sempre, andrò all'infermo, ma se questa è la compagnia....


Commenti

  1. Su un'isola deserta con Jess....ok naufrago volentieri!!
    Anche io ho immaginato Harring come Alex Pettyfer nella mia testa!! Douglas mi piace da matti....ho guardato un sacco di volte LOL pazza del mio migliore amico solo perché c'era lui....ma non riesco a vederlo nel ruolo di Ashford...non so troppo delicato, lineamenti troppo dolci e Ashford me l'ero immaginato più....maschio (ecco non so se mi sono spiegata ahaah!!!)

    RispondiElimina
  2. Anche io ho visto "LOL" solo ed esclusivamente per lui, ecco lo ammetto.
    Ognuna è giusto che abbia il suo Ashford e il suo Haz, quindi alzo le mani. Per dovere di cronaca però ho dovuto dire chi mi ero immaginata io...poi sul fatto che Doug non sia beshtiale, siamo d'accordo.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari